HOME  LE ATTRAZIONI  IL MERCATINO  LA ROCCA PAOLINA  COME ARRIVARE  GALLERY  CONTATTI
 LA CITTÁ DI PERUGIA

LA CITTÁ DI PERUGIA

Natale alla Rocca si tiene all’interno della porta d’ingresso all’acropoli, la Rocca Paolina, complesso storico-architettonico unico nel suo genere, “contenitore” della città medievale nascosta al suo interno. Visitandola durante il mercatino di Natale si respira un’atmosfera magica e suggestiva.

Percorrendo le scale mobili che attraversano la Rocca, tra vestigia storiche e suggestioni contemporanee, si sale al cuore della città.

Potente centro etrusco e poi importante città medievale, Perugia custodisce amorevolmente le tracce preziose dei suoi luminosi periodi storici.

Oggi è capoluogo amministrativo della regione Umbria, meta culturale e turistica di rilievo e prestigiosa sede della Università degli Studi da oltre 700 anni. La storica Accademia di Belle Arti, il Conservatorio musicale e la sua Università per Stranieri, con studenti provenienti da tutto il mondo, ne scandiscono la spiccata vocazione internazionale. Brillante e vivace culturalmente e socialmente, Perugia è una città piena di “segreti” da svelare.

Il suggerimento è di esplorarla con curiosità per godere a pieno l’emozione e il fascino della scoperta.

I palazzi dello splendore comunale del XIII-XV sec. e la Cattedrale di S.Lorenzo si contendono la piazza principale - Piazza IV Novembre - in cui spicca anche l’esempio più alto di scultura duecentesca, la Fontana Maggiore dei maestri Pisano.

Durante la sua età artistica d’oro Perugia vede sfilare maestri di pittura come Beato Angelico, Piero della Francesca, Gentile da Fabriano, Perugino, Pinturicchio e Raffaello, solo per citarne alcuni.

Una piacevole passeggiata lungo l'elegante Corso Vannucci, o una "vasca" come dicono i perugini, vi permetterà di ammirare i nobili palazzi dell’arteria principale della città, detta anche il salotto buono, tra cui spicca Palazzo dei Priori, sede del Comune e della Galleria Nazionale dell’Umbria.

Cinque sono i rioni che dall’acropoli, come le dita di una mano, si aprono alla visita: una serie di saliscendi, strade e stradine, vicoli e scalinate, tracciati sotterranei, scorci insoliti e pittoreschi su paesaggi luminosi - Assisi e il monte Subasio, le dolci colline del Trasimeno o i ripidi monti in direzione di Gubbio - che incrociano brani ancora fieri della bellissima cinta muraria etrusco-romana e della medievale.

Visitare Perugia, vuol dire vivere un’esperienza multisensoriale unica: ricchi musei pubblici e privati, laboratori di artigianato artistico, golosità di una cucina tipica che vale più di una sosta ristoratrice alla scoperta delle tradizioni umbre più autentiche, ammirando gli incantevoli panorami sulla valle umbra e gustando appieno le peculiarità di una città ancora a misura d’uomo. Un gioiello architettonico e pulsante incastonato nel cuore verde d’Italia.